Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

“Romnia”, spettacolo della compagnia italiana Rampa Prenestina al Festival di Teatro Rom

copertina fbk

La terza edizione del Festival Internazionale del Teatro Rom Kathe Akana! X Giuvlipen “We share herstory” si svolgerà dal 2 al 15 settembre a Bucarest e avrà come ospiti artisti provenienti da Austria, Ungheria, Svezia, Italia e Romania.
“We Share Herstory” è il tema proposto dalle artiste femministe rom Mihaela Drăgan e Zita Moldovan, per evidenziare e celebrare il ruolo delle donne nel teatro e per dare visibilità al loro straordinario contributo alla cultura rom europea.
Il festival è un’opportunità per gli artisti rom di condividere le loro storie ed esperienze e di contestare gli stereotipi e le idee sbagliate sulle comunità rom. Gli spettacoli in programma all’edizione di quest’anno del Festival esplorano una vasta gamma di temi, tra cui la discriminazione, la rappresentazione, il potere e la resilienza, e riflettono la diversità e la complessità della cultura rom.
Il festival è co-prodotto dall’Associazione per la Promozione delle Arti Contemporanee e dall’Associazione degli Attori Rom, co-finanziato dall’Unione Europea e dall’Amministrazione del Fondo Culturale Nazionale, in collaborazione con il Centro Nazionale per la Cultura dei Rom Romani Kher, l’Istituto Italiano di Cultura, l’Istituto Culturale Ungherese, l’Ambasciata del Regno di Svezia.
Dall’Italia parteciperà la compagnia Rampa Prenestina con uno spettacolo dal titolo “Romnia”, la storia di tre generazioni di donne rom e non rom che riflette sull’evoluzione di usi, costumi e ruoli dell’universo femminile. Lo spettacolo, organizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest, avrà luogo presso il Teatro Ebraico di Stato di Bucarest, il 13 settembre, alle ore 19.00.

  • Organizzato da: Giuvlipen Theater
  • In collaborazione con: IIC Bucarest, Teatro Ebraico di Bucarest e altri