Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Concerto Trio Lusi – presentazione album “Gone”

Trio Lusi

Giovedì 7 dicembre 2023, a partire dalle ore 19.30, presso la sede dell’IIC, in Aleea Alexandru 41, si terrà un concerto del Trio Gianluca Lusi, Simone Zanchini e Luigi Masciari nel corso del quale sarà presentato il nuovo album di inediti dal titolo “Gone” (Tosky Records).
E’ consigliata la prenotazione all’indirizzo e-mail iicbucarest@esteri.it.

Album di brani originali che vede come protagonisti tre straordinari musicisti, ai sassofoni Gianluca Lusi artista di spiccata sensibilità musicale e tecnica sopraffina, considerato uno dei migliori sassofonisti italiani, alla fisarmonica Simone Zanchini, musicista virtuoso e poliedrico, protagonista della scena internazionale ed alle chitarre Luigi Masciari, raffinato ed elegante arrangiatore e compositore. Un album intenso, passionale, a tratti lirico. Tre strumenti musicali affascinanti e melodici per un trio che trova il suo equilibrio in momenti muscolari di libera espressione. Un progetto sorprendente in cui la ricerca musicale è il tratto distintivo, in un percorso di sonorità pieno di scoperte e di emozioni. L’album GONE ha un sapore particolare: “Mettete insieme un sassofono, una fisarmonica ed una chitarra, tre compositori ed interpreti talentuosi e sopraffini, 9 brani originali bellissimi scritti e scelti appositamente, la magia dell’album che sentirete sarà unica, semplicemente fantastica. L’album prodotto dall’etichetta discografica Tosky Records ha riscosso da subito un enorme successo sia in Italia che all’estero, è stato recensito da giornalisti di settore e presentato in diverse radio italiane e straniere (Germania, Inghilterra, Guatemala) ed ha avuto il meraviglioso riconoscimento per uno dei brani dell’album, dal titolo “Smile Please”, inserito nella Playlist ufficiale del maggiore canale musicale digitale al mondo “Spotify”.

La musica dei tre artisti nel corso della loro carriera è stata protagonista di eventi in U.S.A., Giappone, Inghilterra, Germania, Austria, Francia, Olanda, Svezia, Danimarca, Finlandia, Slovenia, Russia, Turchia, Ungheria, Croazia, Norvegia, Macedonia, Spagna, Tunisia, India, Venezuela, Armenia, Georgia, Colombia.

GLI ARTISTI

Gianluca Lusi, sassofonista, clarinettista, compositore e arrangiatore classe 1975. Consegue i diplomi in sassofono e in discipline musicali jazz con il massimo dei voti in Conservatorio, frequenta il corso di perfezionamento di musica jazz, improvvisazione e musica d’insieme alla Berklee Summer School. Nel 2008 fa la sua prima tournée internazionale negli Stati Uniti, conclusasi presso la prestigiosa “The University of Southern” di Hattiesburg in Mississippi. Attualmente docente Miur, è stato docente di sassofono nei corsi liberi jazz ed oltre presso la Casa del Jazz di Roma, in collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia di Roma e docente di sassofono jazz presso l’Accademia Musicale Praeneste di Roma. Molto intensa la sua attività di concertista, ha avuto modo di suonare nei grandi circuiti italiani ed esteri (U.S.A., Giappone, Francia, Slovenia, Croazia, Ungheria) con artisti di fama internazionale italiani e stranieri: Danilo Rea, Maurizio Giammarco, Paolo Damiani, Fabrizio Bosso, Roberto Gatto, Giovanni Amato, Luigi Masciari, Joel Holmes, Reuben Rogers, Gregory Hutchinson, Jeremy Monteiro, Ameen Saleem, Darryl Hall, Larry Panella, Bill Carrothers, Andy Gravish, Olivier Hutman. Ha pubblicato diversi album tra cui Gotha 17 (Splasc(h) Records), Rune (Blue Serge), Loose (Tosky Records), What’s New (Caligola Records), Never Fault Behind The Scenes (Tosky Records).

Simone Zanchini, fisarmonicista tra i più interessanti e innovativi del panorama internazionale, la sua ricerca si muove tra i confini della musica contemporanea, acustica ed elettronica, sperimentazione sonora, contaminazioni extracolte senza dimenticare la tradizione. Ha suonato nei maggiori festival e rassegne in Italia (Clusone Jazz, Umbria Jazz, Tivoli Jazz, Time in Jazz -Berchidda e nei più importanti festival internazionali (Francia, Austria, Germania, Inghilterra, Olanda, Svezia, Danimarca, Finlandia, Slovenia, Croazia, Macedonia, Spagna, Norvegia, Russia, Tunisia, Libano, India, Venezuela, USA, Giappone). Dal 1999 collabora stabilmente con i Solisti dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, dal 1996 ha pubblicato circa una ventina di dischi. Vincitore nel 2016 del premio “Orpheus Award 2016” come miglior album dell’anno. Nel 2018 pubblica “Cinema Paradiso” progetto sulle musiche di Nino Rota. 

Luigi Masciari, ha collaborato dal vivo e in studio con alcuni tra i nomi più prestigiosi della scena jazzistica nazionale ed internazionale. Diversi i dischi all’attivo, ha registrato, fra gli altri, con, Aaron Parks (The G- Session), Jason Lindner (Dust in the mirror), Danilo Rea (Emoticons, Nosferatu) Paolo Damiani (Pane e Tempesta, Classiche musiche leggere), Alfredo Paixão (Firts Name Oona), Francesco Bearzatti (Noise in the box). È Vincitore del prestigioso premio statunitense “Betty Carter’s Jazz Ahead for performers and composers”, Washington D.C», 2007, attribuitogli da musicisti leggendari come Curtis Fuller e Dr. Billy Taylor. Suoi gli arrangiamenti e la direzione musicale del concerto racconto Viva#De André di Luigi Viva. Nell’occasione ha avuto l’opportunità di collaborare anche con Giulio Carmassi (Pat Metheny Unity Group) e Michael League (leader degli Snarky Puppy). È titolare della cattedra di Chitarra Jazz presso il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.

I BRANI

  1. Beregynia’s Waltz (G.Lusi)
  2. Give Me Another Chance (G.Lusi)
  3. Brothers (G.Lusi)
  4. Little Brown Sugar (G.Lusi)
  5. Red Sand (L.Masciari)
  6. Gone (G.Lusi)
  7. Song For S (G.Lusi)
  8. Tiny Crazy Blues (G.Lusi)
  9. Smile please (bonus track) (S.Zanchini)
  • Organizzato da: IIC Bucarest