Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

"Italia e Romania. Il tetto di cristallo" - Incontro con Ritanna Armeni e Carmen Mușat

Data:

15/10/2021


"Italia e Romania. Il tetto di cristallo"
Incontro con Ritanna Armeni e Carmen Mușat

Moderatore: Cristina Gogianu

venerdì 15 ottobre 2021, ore 17.30
Sede dell'Istituto Italiano di Cultura
Aleea Alexandru 41, Bucarest

Si prega di voler cortesemente confermare la partecipazione all’evento entro il 14.10.2021. L’accesso sarà permesso osservando le norme di protezione anti-covid, al 50% della capienza della sala ed esclusivamente in base all’esibizione del certificato verde.
L'evento sarà trasmesso in live streaming anche sulla pagina facebook dell'Istituto Italiano di Cultura di Bucarest.

Partendo dalla metafora del “soffitto di cristallo” (coniata dall’espressione inglese “glass ceiling” per indicare una situazione in cui l’avanzamento di carriera di una persona o il raggiungimento della parità di diritti viene impedito per discriminazioni e barriere di genere), Ritanna Armeni e Carmen Mușat metteranno a confronto la condizione delle donne in Italia e Romania, l’evoluzione del movimento femminista nei due Paesi, con uno sguardo al passato, alla storia, ma soprattutto alle tendenze attuali, dalla prevenzione della violenza di genere alle prospettive dell’emancipazione socio-professionale delle donne e fino alle difficoltà per l’affermazione dei loro diritti nel periodo attuale di emergenza sanitaria.

Ritanna Armeni è giornalista e scrittrice, nata a Brindisi il 12 luglio 1947. Consegue la maturità classica e si trasferisce a Roma per l’Università. Diventa giornalista professionista nel 1976. Esordisce come redattrice a Noi donne e collabora alla nascita de Il Manifesto. Vanta diversi incarichi giornalistici, nella redazione de Il Mondo, vari telegiornali e radiogiornali Rai, Rassegna sindacale, Rinascita e L’Unità, dove vi rimane dal 1990 al 1998. Nel 1998 è portavoce del segretario di Rifondazione comunista Fausto Bertinotti. Dal 2004 al 2008 conduce su LA7 il programma Otto e Mezzo insieme a Giuliano Ferrara. È autrice di diversi libri, tra i quali Di questo amore non si deve sapere, che ha vinto il Premio Comisso nel 2015. Ultimo romanzo pubblicato nel 2021 è Per strada è la felicità, ambientato nella Roma del ’68, travolta dal movimento del femminismo. Nei suoi libri affronta la dimensione femminile della storia, racconti di emancipazione nell’epoca fascista, negli anni ’70, fino ad arrivare all’attualità.

Carmen Mușat è critico letterario, saggista, teorica della letteratura, docente alla Facoltà di Lettere dell’Università di Bucarest. Nata a Buzău il 18 dicembre 1964, consegue la laurea in Lettere (Romeno-Inglese) all’Università di Bucarest e nel 2001 diventa dottore in Filologia presso la stessa università. Nel 1998 pubblica il suo primo libro, Romanul românesc interbelic, apparso per i tipi dell’Editrice Humanitas (saggio critico e antologia). È fondatrice e capo redattrice del settimanale Observator cultural, dal 2000. Tra i suoi libri: Frumoasa necunoscută (Polirom, 2017), Strategiile subversiunii (Cartea Românească, 2008; 2002), Dincolo de literatură. Cu Lucian Raicu (Casa Editrice Hasefer, 2008), Canonul și tarotul (Curtea Veche, 2006), Perspective asupra romanului românesc postmodern și alte ficțiuni teoretice (Paralela 45, 1998). Lungo gli anni, ha contribuito con numerosi articoli di specialità a periodici romeni e stranieri. Nel 2017 e 2018 ha fatto parte della giuria internazionale del Premio FIL Guadalajara, assegnato a libri di letteratura scritti in una lingua romanza (vincitori: Emmanuel Carrere, 2017, e Ida Vitale, 2018).

Informazioni

Data: Ven 15 Ott 2021

Orario: Dalle 17:30 alle 19:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura Bucarest

In collaborazione con : Ambasciata d'Italia a Bucarest

Ingresso : Libero


Luogo:

Sede dell'Istituto Italiano di Cultura - Aleea Alexandru 41, Bucarest

788