Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra fotografica „LOCKDOWN ITALIA – visto dalla stampa estera”

Data:

02/06/2021


Mostra fotografica „LOCKDOWN ITALIA – visto dalla stampa estera”

„LOCKDOWN ITALIA – visto dalla stampa estera”

Mostra fotografica inaugurata in occasione della Festa Nazionale della Repubblica Italiana 2021

Dal 2 giugno al 1 agosto 2021, sul recinto del Museo Nazionale d’Arte della Romania – ala Kretzulescu, l’Associazione per la Musica, l’Arte e la Cultura, il Museo Nazionale d’Arte della Romania, l’Associazione della Stampa Estera in Italia, Kaufland Romania e Hubart Agency – Focșani, con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Romania, dell’Ambasciata di Romania in Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest e in partenariato con il Museo Nazionale del Villaggio „Dimitrie Gusti”, Sheraton Bucharest Hotel, l’Unione dei Giornalisti Professionisti di Romania e la Libreria Pavesiana di Bucarest, presentano la mostra fotografica „LOCKDOWN ITALIA – visto dalla stampa estera”.

La mostra fotografica „LOCKDOWN ITALIA – visto dalla stampa estera” curata da Chris Warde-Jones – giornalista e membro dell’Associazione della Stampa Estera in Italia e coordinata da Elena Postelnicu – corrispondente Radio Romania Attualità in Italia e segretario generale dell’Associazione della Stampa Estera in Italia è dedicata alla Festa Nazionale della Repubblica Italiana 2021.

„Il 2020 è un anno che resterà impresso per sempre nella mente della popolazione di tutto il mondo. In alcuni Paesi il numero dei decessi ha addirittura superato quelli accaduti durante le due Guerre Mondiali. Questa terribile tragedia che continua a provocare vittime non poteva essere ignorata dall’Associazione della Stampa Estera in Italia. Allora, Trisha Thomas – il Presidente in carica dell’Associazione della Stampa Estera in Italia, si è rivolto ai fotoreporter che riprendevano ogni giorno gli effetti della pandemia. Grazie alle immagini scattate dai 30 fotografi presenti in questa mostra, provenienti da dieci Paesi – compresi alcuni giornalisti italiani corrispondenti delle tre principali agenzie rappresentate nella Stampa Estera, Reuters, AP e AFP –, i visitatori potranno tornare indietro nel periodo marzo-giugno 2020, a rivivere i momenti fondamentali del lockdown: dalla prima chiusura drammatiche, fino all’accentuazione della sofferenza nel Paese; dalla reazione degna dell’intera comunità, alla graduale ripresa delle attività. Un viaggio fotografico dedicato alla documentazione storica che, allo stesso tempo, vuole rendere un omaggio sia al coraggio e alla resilienza dimostrati dagli italiani nei giorni più difficili della pandemia, sia ai professionisti del mondo dell’informazione, che sono stati in prima linea, spesso rischiando le proprie vite per documentarsi. La raccolta delle immagini realizzate dai trenta fotografi è stata forse la più facile operazione, perché c’era una molteplicità di immagini, alcune sconvolgenti, altre indicando ancora un po’ di speranza. Dopo una rapida selezione fatta dagli organizzatori, 72 fotografie sono state scelte per essere esposte nelle tre sale dei Musei Capitolini di Roma, assieme a un video di presentazione che riassumeva il percorso della pandemia fino a quel momento. L’evento è stato presentato alla stampa il 7 ottobre 2020 e quella stessa sera, nella Piazza del Campidoglio, si è svolto un concerto eseguito dall’Orchestra Italiana del Cinema, che ha accompagnato la proiezione delle foto su un grande schermo. Così è nata la mostra fotografica “LOCKDOWN ITALIA visto dalla Stampa Estera”.
Oggi, grazie alla collaborazione tra l’Associazione della Stampa Estera in Italia e l’Associazione per la Musica, l’Arte e la Cultura, il Museo Nazionale d’Arte della Romania, Kaufland România, Hubart Agency – Focșani e con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Romania, dell’Ambasciata di Romania in Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest, portiamo una parte della nostra mostra a Bucarest. La mostra riunisce 30 immagini: 27 fotografie realizzate da fotografi e giornalisti professionisti membri dell’Associazione della Stampa Straniera in Italia: Andrew Medichini, Alessandra Tarantino, Luca Bruno, Antonio Calanni, Domenico Stinellis, Bruno Anastasi (Associated Press); Remo Casilli, Flavio Lo Scalzo, Guglielmo Mangiapane, Yara Nardi (Reuters Roma); Eric Vandeville (Abaca Press); Pablo Esparza (Heraldo de México); Tiziana Fabi, Andrea Pattaro, Vincenzo Pinto (Agence France Press), Esma Çakir (DW Deutsche Welle); Victor Sokolowicz (Clarin); Grzegorz Galazka (Sipa Press), Chris Warde-Jones (The Times); Paolo Giandotti (Ufficio Stampa del Quirinale) e Jesper S. Jensen (Italie Magazine), cui si aggiungono 3 fotografie scattate all’arrivo della delegazione dei medici romeni a Milano, realizzate da Bogdan Chiș dall’Ambasciata di Romania in Italia.
Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa inedita mostra fotografica e vi invito a fare, assieme alle fotografie realizzate dai miei colleghi, un viaggio per le città italiane.”

Chris Warde-Jones, curatore della mostra
Associazione della Stampa Straniera in Italia

Informazioni

Data: Da Mer 2 Giu 2021 a Dom 1 Ago 2021

Organizzato da : Associazione per la Musica, l’Arte e la Cultura, Museo Nazionale d’Arte della Romania, Associazione della Stampa Estera in Italia, Kaufland Romania e Hubart Agency – Focșani

In collaborazione con : Con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Romania, dell’Ambasciata di Romania in Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest

Ingresso : Libero


Luogo:

Museo Nazionale d'Arte della Romania

770